LuBeC 2021 Competitività, innovazione e digitalizzazione. Real Collegio di Lucca

Lucca, Real Collegio - Promo PA

Giovedì 7 e venerdì 8 ottobre 2021 - LuBeC

Logo Geoportalezoom
Logo Geoportale

L'Istituto Centrale per l'Archeologia partecipa a LuBeC 2021, la diciassettesima edizione dell'incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali – tecnologie – turismo che si svolgerà nel Real Collegio di Lucca il 7 e l'8 ottobre 2021.

​LuBeC 2021 intende focalizzare l’attenzione sulle sfide, gli strumenti ed alcune azioni pilota, che trovano il loro supporto attuativo nell’integrazione tra PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e misure nazionali volte a: digitalizzazione e sostenibilità; formazione e competitività; welfare culturale e internazionalizzazione; inclusione e nuove dimensioni di residenzialità.
Nel ricco calendario di appuntamenti, per la cui visione integrale si rimanda al sito di LuBeC 2021,  segnaliamo il focus dedicato al tema di "Open data, piattaforme digitali e formazione 4.0" che si terrà venerdì 8 ottobre a partire dalle 9.30 e durante il quale il Ministero della Cultura presenterà progetti, strumenti e processi incentrati su piattaforme digitali, open data, accessibilità, valorizzazione del patrimonio, ricerca e formazione.

Interverranno rappresentanti della Direzione generale Creatività contemporanea, del Parco archeologico di Paestum e Velia, della Biblioteca universitaria di Torino, della Direzione generale Educazione e ricerca e dell'Istituto Centrale per l'Archeologia - ICA. In particolare il direttore dell'ICA, Elena Calandra  e le archeologhe del medesimo istituto Valeria Acconcia, Valeria Boi e Annalisa Falcone, presenteranno "Il Geoportale Nazionale per l’Archeologia – un hub per la tutela e la ricerca sul campo"​, un workshop dedicato alle modalità di inserimento e consultazione dei dati del Geoportale Nazionale per l’Archeologia. L'intervento si inserisce in un più ampio piano di sensibilizzazione e formazione già avviato da parte dell’Istituto, con l’obiettivo di promuovere l’adozione di buone pratiche in materia di dematerializzazione del flusso informativo all’interno del Ministero e con gli Stakeholders, potenziando ed efficientando l’azione di tutela. 

Questo il programma completo della sessione:

8 ottobre - mattina  9.30-13.00  

Open data, piattaforme digitali e formazione 4.0 
a cura del MiC – Ministero della Cultura

Benvenuto di Promo PA Fondazione
Fabiana Dardi, Legale rappresentante


Focus 1 | Open Data

9.30 | Piattaforme digitali per la valorizzazione e la promozione dell’arte e dell’architettura contemporanee
Incontro con la Direzione Generale Creatività Contemporanea – DGCC

  • Fabio De Chirico, Direttore Servizio II – Arte Contemporanea
  • Alessandra Cerroti, Luoghi del Contemporaneo
  • Luciano Antonino Scuderi, Atlante Architettura Contemporanea

10.30 | Sistema HERA – una piattaforma digitale per il Patrimonio di Paestum e Velia
Incontro con il Parco Archeologico di Paestum e Velia

  • Cristiano De Vita, Archeologo
  • Francesco Uliano Scelza, Archeologo
  • Riccardo Auci, Informatico

10.55 | Il Geoportale Nazionale per l’Archeologia – un hub per la tutela e la ricerca sul campo
Incontro con l’Istituto Centrale per l’Archeologia – ICA

  • Elena Calandra, Direttore
  • Valeria Acconcia, Archeologa
  • Valeria Boi, Archeologa
  • Annalisa Falcone, Archeologa

11.55 | La Biblioteca nella biblioteca – La cultura del dono

  • Giovanni Saccani, Responsabile Ufficio Eventi Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

Focus 2 | Cultura&Scuola 4.0

12.15 | Cultura e innovazione. Il ruolo dei percorsi educativi del MiC
Incontro con la Direzione Generale Educazione, ricerca e istituti culturali – DGERIC

  • Elisabetta Borgia, Archeologa
  • Marina Di Berardo, Storica dell’arte
  • Susanna Occorsio, Storica dell’arte

12.45 | Piattaforma #EFR per l’educazione, la formazione e la ricerca

  • Diego Aprea,  Informatico
  • Caterina Paola Venditti, Archeologa

Question time e conclusioni